preventivi in meno di 1 ora
Ufficio informazione:
I nostri contatti:

Telefono: 0522663172
Mobile: 3349783271
WhatsApp: 3349783271

E-Mail: info@eliteinfo.it

9 DOMANDE COMUNI SULLE CANTINETTE PER VINO



Freestanding contro refrigeratori per vino integrati.

Qual è la differenza tra un dispositivo di raffreddamento autonomo per il vino e un dispositivo di raffreddamento incorporato? Un dispositivo di raffreddamento autonomo per vino è progettato per stare da solo mentre un dispositivo di raffreddamento del vino incorporato (chiamato anche cantinetta per vino da incasso o sottobanco) è progettato per essere integrato nei banchi e armadietti esistenti delle cucine o dei soggiorni, in quanto include uno presa d'aria anteriore situata sotto la porta che permette all'unità di raffreddamento di dissipare il calore prodotto.

Freestanding vs Cantinette per vino integrate.

Cosa succederebbe se si installasse un dispositivo di raffreddamento da libera installazione sotto il piano cucina? Un refrigeratore per vino freestanding è progettato per dissipare il calore dal retro, quindi questo calore non può fuoriuscire da un involucro e alla fine si surriscalda l'unità. Questo surriscaldamento a sua volta diminuirà sensibilmente la capacità della cantinetta di mantenere la temperatura interna e raffreddare il vino. Il compressore dell'unità tenterà di sovracompensare l'unità di surriscaldamento e potrebbe eventualmente bruciarsi. Per lo meno si corre il rischio di accorciare la durata complessiva della cantinetta poiché il compressore viene continuamente sovraccaricato. Si corre il rischio di invalidare la garanzia del produttore azionando un'unità indipendente in uno spazio integrato.

Installare un frigorifero per vino indipendente sotto il bancone?

Ci sono delle opzioni che consentono di installare un'unità indipendente in un mobile della cucina o del soggiorno?
Sì, se si lascia uno spazio sufficiente intorno all'unità affinché il calore prodotto durante il funzionamento si disperda correttamente, sarà possibile installare un'unità indipendente in uno spazio integrato (incasso). Si consiglia vivamente di lasciare uno spazio di 8-10 cm su ciascun lato del dispositivo di raffreddamento, nonché sulla parte posteriore per creare il flusso d'aria necessario attorno all'unità. La parte sopra della cantinetta andrebbe comunque libera, soprattutto dietro. Non si è in grado di ottenere un vero aspetto ad incasso con queste lacune, ma questo dovrebbe consentire di utilizzare un'unità indipendente all'interno di uno spazio integrato.

Cos'è esattamente il raffreddamento termoelettrico?

Molti refrigeratori per vino più piccoli utilizzano il raffreddamento termoelettrico invece di utilizzare un compressore e un refrigerante tradizionali. Un dispositivo di raffreddamento del vino termoelettrico contiene un nodo di raffreddamento costituito da una piastrella di ceramica che ha attraversato la corrente elettrica. Quando la corrente elettrica passa attraverso il nodo di raffreddamento, l'esterno della piastrella si scalda e l'altro lato (il lato rivolto verso il refrigeratore) si raffredda. In genere, un dispositivo di raffreddamento del vino termoelettrico conterrà piccole ventole all'interno dell'unità che contribuiscono a distribuire uniformemente le temperature fredde create dal nodo in tutto l'interno dell'unità. Sono comunque soluzioni non professionali nemmeno paragonabili alle cantinette per vino a compressore. Noi sconsigliamo vivamente le cantinette per vino termoelettriche: la temperatura interna non sarà mai costante, risentono moltissimo della temperatura esterna, non hanno controllo dell'umidità. Noi amiamo definire questo tipo di cantinette dei "giocattoli".

Singola zona-Doppia zona

Le cantinette per vino a zona singola hanno un controllo di temperatura e lo spazio di archiviazione unico, quindi l'intero dispositivo di raffreddamento è impostato alla stessa temperatura. Questo stile è il migliore se si tende a conservare solo vini bianchi o solo rossi, poiché non hanno le stesse temperature ottimali. I raffreddatori di vino a doppia zona dispongono di due controlli di temperatura e lo spazio di archiviazione è suddiviso in due sezioni che possono essere impostate sulle proprie temperature. Questo tipo di cantinette è ideale per mantenere sia rossi che bianchi senza ricorrere a due refrigeratori di vino.

Vini bianchi e rossi

In genere, i vini bianchi devono essere conservati nell'intervallo di temperatura da 6° C a 12° C e i vini rossi saranno conservati tra 14° C e 20° C. Il modo migliore per ospitare entrambi i vini all'interno della stessa cantinetta vino è acquistare un dispositivo di raffreddamento del vino a doppia zona. Un dispositivo di raffreddamento a doppia zona consente di mantenere due zone di temperatura distinte e separate all'interno dello stesso dispositivo di raffreddamento. Molte volte un'unità a doppia zona offrirà una maggiore capacità di archiviazione per uno tipo di vino rispetto all'altro, quindi assicurati di acquistare l'unità che meglio si adatta alle tue preferenze di consumo individuale. Ovviamente è possibile conservare insieme vini rossi e bianchi in un'unica unità di zona. Posizionando i tuoi vini bianchi nei ripiani superiori dell'unità, li conserverai nella parte più fredda del frigorifero.

Invecchiamento del vino e umidità

Quali sono le condizioni ottimali per l'invecchiamento del vino?
Il vino invecchia attraverso un complesso processo di sottili reazioni chimiche che richiedono condizioni specifiche per risultati ottimali. Queste condizioni sono una temperatura stabile intorno a 14° C, un'umidità relativa intorno al 65-70% e una protezione dalla luce diretta. Persino le esposizioni brevi alle temperature estreme possono causare un invecchiamento del vino scadente quando si creano reazioni chimiche indesiderate. Per questi motivi, una cantinetta è l'ambiente ideale per l'invecchiamento del vino.

Ottenere il massimo dalla mia cantinetta

La cosa più importante che puoi fare è mantenere la temperatura a una temperatura di 14-15° C - è fondamentale eliminare le variazioni di temperatura. Cerca un dispositivo di raffreddamento con vetro anti UV per ridurre al minimo i disturbi della luce sul tuo vino e conservare il dispositivo di raffreddamento in un luogo buio. Per mantenere un'umidità intorno al 70%, cercare un refrigeratore per vino con controllo dell'umidità o isolamento pesante per mantenere un'umidità costante. Come minimo l'umidità deve essere mantenuta al 60% per evitare che i tappi si secchino.

Pulizia di una cantinetta per vino

Qual è il modo migliore per pulire il mio dispositivo di raffreddamento del vino?
Scollegare il dispositivo di raffreddamento. Rimuovere tutti gli articoli da esso (bottiglie di vino, scaffali, ecc.)
Pulire le superfici interne con un detergente delicato. Consigliamo di utilizzare solo acqua calda o una soluzione di bicarbonato di sodio (provare a mescolare 2 cucchiai di bicarbonato di sodio in un litro d'acqua.)
Pulire i ripiani/vassoi dei cavi (se presenti) con una soluzione detergente delicata.
Pulire i ripiani/vassoi in legno (se presenti) con un panno morbido e un detergente per legno.
Lavare l'esterno del dispositivo di raffreddamento con una soluzione detergente delicata.
Asciugare le parti bagnate con un panno morbido.
Attenzione: assicurarsi di ridurre al minimo l'esposizione dell'acqua a qualsiasi componente elettronico o di controllo o in legno.